associazione fra obesità e disturbi del piede

From Medscape Education Clinical Briefs

News Author: Yael Waknine
CME Author: Penny Murata, MD

CONTESTO CLINICO

Il dolore al piede è comunemente riportato sia negli adulti, che nei giovani. L’obesità può influenzare la funzione del piede e della struttura attraverso i cambiamenti biomeccanici dei piedi piatti, le variazioni del cuscinetto plantare nelle persone grasse,  la diminuzione della forza muscolare e cambiamenti nei parametri del passo.

In una recensione  Butterworth e colleghi hanno valutato l’associazione tra indice di massa corporea (BMI) e disturbi del piede e se la perdita di peso è legata alla riduzione del dolore al piede. 

STUDIO SINOSSI E PROSPETTIVA

L’ aumento del BMI è fortemente legato al non specifico dolore al piede nella popolazione generale e al dolore cronico del tallone plantare. 

I ricercatori guidati da Paul A. Butterworth, professore associato e dottorandi presso la La Trobe University Dipartimento di Podologia in Victoria, Australia,  hanno usato 5 banche dati elettroniche (Ovid MEDLINE / EMBASE / AMED, CINAHL, e la Cochrane Library), oltre a fare riferimento elenchi di articoli rilevanti, per individuare 25 articoli rilevanti.

Quattro studi trasversali indicano una forte associazione tra BMI maggiore e dolore ai piedi non specifico.

Degna di nota, un grande studio basato sulla popolazione danese (n = 2179) ha riportato un significativamente più elevato indice di massa corporea nelle persone con il dolore ai piedi, gli uomini obesi avevano3 volte più probabilità di avere dolore al piede rispetto a quelli con BMI normale (odds ratio [OR], 3.1; 95% intervallo di confidenza [CI], 1,6 – 6.1).

Questi risultati sono stati sostenuti da dati di età e sesso-regolata da un grande studio australiano  basato sulla popolazione (n = 3206) ha mostrato che le persone con dolore al piede (dopo aggiustamento per età e sesso) sono stati quasi il doppio gli obesi ad accusare dolore (OR, 1,9, 95% CI, 1,57-2,31).

Dolore plantare

Per quanto riguarda il dolore cronico al tallone , i ricercatori hanno identificato 12 studi in materia Otto di 10 studi specifici legati al dolore del tallone, con un significativo aumento nel  BMI o obesità; 6 studi hanno dimostrato l’entità dell’effetto come “large” o superiore.

Solo 1 dei 9 studi caso-controllo non è riuscito a trovare una differenza di BMI tra i gruppi, che gli autori attribuiscono a ridotte dimensioni del campione.

Sebbene l’evidenza supporta un’associazione tra un aumento del BMI e il dolore cronico al tallone plantare, gli autori fanno notare la possibilità di causalità inversa, in cui dolore al tallone conduce alla diminuzione dell’attività e l’obesità. Un’altra limitazione è che molti degli studi non ha controllo per potenziali fattori confondenti.

 Può migliorare il dolore al piede con la perdita di peso? 

I ricercatori hanno anche cercato di trovare una connessione tra perdita di peso e il ridotto dolore ai piedi . Essi hanno individuato  solo 2 studi in materia, entrambi i quali hanno rivelato un miglioramento significativo.

In uno di questi studi, uno studio di coorte prospettico, 24 pazienti hanno raggiunto un miglioramento del 67% nel dolore del piede sul punteggio occidentale Osteoarthritis Index Ontario McMaster per il dolore, rigidità, e la funzione dopo la perdita di peso con la chirurgia bariatrica e l’esercizio fisico.

Il secondo studio ha semplicemente descritto il risultato della perdita di peso dopo chirurgia bariatrica sulle condizioni muscolo-scheletriche, in cui solo l’1% dei malati ha continuato ad avvertire il dolore.

Gli autori fanno notare che le prove sul rapporto tra BMI e alluce valgo, tendiniti, artrosi, e il piede piatto è inconcludente.

“Considerando che la prevalenza dell’obesità è in aumento in tutto il mondo, l’incidenza dei disturbi muscolo-scheletrici del piede è destinata ad aumentare”, scrivono Butterworth e colleghi, rilevando che il ruolo potenziale della perdita di peso in aggiunta ai trattamenti esistenti per il piede  evita ulteriori disturbi.


Lascia un commento